Amir_museo_bandini

Una visita guidata gratuita per osservare il Museo da prospettive inaspettate

Quando, nel pieno Settecento, il canonico Angelo Maria Bandini collezionò opere d'arte medievali rappresentanti per lo più soggetti religiosi, forse non era consapevole di come esse potessero essere significative anche per religioni e culture diverse dalla sua.

Sabato 22 marzo, alle ore 16:00, alcuni ragazzi provenienti da lontano ci guidano tra le sale del Museo Bandini per la visita L'arte è uno sconfinato mondo di simboli.

Quello che il progetto AMIR propone è proprio una lettura diversa delle opere, che siamo abituati a conoscere solo sotto il nostro punto di vista.
Avvicinando culture apparentemente lontane, ci accorgeremo di come il Patrimono culturale appartenga davvero a tutti ed abbia sempre qualcosa di nuovo e inaspettato da raccontare.

Partecipazione gratuita e senza prenotazione.
Durata 1 ora e mezzo.
Ritrovo 15 minuti prima dell'inizio presso la biglietteria dei Musei (via Portigiani 1).

In osservanza del DPCM dell 4/3/2020, l'attività è rimandata a data da definirsi.