Il museo (si) racconta

Leggere i voleri della Sorte,
ovvero: un marchese, la Fortuna e Servio Tullio a Fiesole

Cercare di scoprire il futuro ed indagare i voleri della Sorte non sono certo prerogative del tempo presente; domenica 15 aprile ai Musei di Fiesole vi attende un racconto in cui Passato e Futuro si fondono insieme.

Un oggetto speciale avrà modo di narrare a tutti la sua storia e di farvi scoprire con quali inusuali strumenti gli uomini del Passato interrogavano il Futuro.

All’interno del ciclo di incontri “Il Museo (si) racconta”, domenica 15 aprile il conservatore museale, il dott. De Marco, vi accompagnerà alla scoperta di come nel II secolo a.C. ci si affidasse alla Fortuna per scoprire i voleri della Sorte. Intraprenderemo un viaggio nel 'tempo', che vi farà scoprire come un piccolo oggetto proveniente dalle Marche sia finito a Fiesole ed in che modo esso sia collegato alla Fortuna e al re Servio Tullio.

L’incontro si terrà dalle ore 11:00 alle 12:30 presso il Museo civico Archeologico, ingresso in via Portigiani 1.

La partecipazione è gratuita, ma è richiesta la prenotazione - posti limitati.

PRENOTATI ONLINE o chiama lo 055 5961293

Fino ad ora abbiamo ascoltato le storie di un’epigrafe funeraria in marmo, di una piccola, ma loquace, tessera nummularia in osso e di uno specchio etrusco con il mito di Polissena; per conoscere quali racconti vi aspettano nei prossimi mesi, rimanete aggiornati consultando il nostro sito. Se non volete rischiare di perdervi qualche novità, vi consigliamo di iscrivervi alla nostra newsletter, ai nostri canali social o al nostro canale Telegram!

A breve, dedicheremo una sezione del nostro sito al "Museo (si) racconta", in modo da rendere fruibili a tutti, e a distanza di tempo, i materiali e le storie raccontate in questi mesi.