Lasciatevi ispirare dalle idee dei giovani fiesolani

Oggi vi presentiamo Museo? I don’t like!, il progetto promosso e realizzato dal Comune di Fiesole, dai Musei di Fiesole e dalla Fondazione Primo Conti Onlus per i giovani fiesolani che vogliono creare una realtà artistica e culturale in città.

Obiettivo: trasformare il punto di vista dei ragazzi in un’iniziativa per i coetanei.

Un progetto fatto dai ragazzi per i ragazzi con il supporto delle due realtà museali che ne sviluppano e condividono le progettualità.
Non solo. Avvicinare le generazioni dei giovani tra i 18 e i 25 anni al territorio - alle sue iniziative e alla sua dimensione - ripensandolo in termini di partecipazione attiva è un’altra delle finalità del progetto.

In tredici hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa che vede il suo avvio proprio quest’anno: Irma, Beatrice, Lorenzo P, Arianna, Giulia B, Marco, Sofia, Martina, Lorenzo D, Marta, Giulia L, Andrea e Sara Z. Accomunati dalla voglia di realizzare un evento, improntato sui gusti e sugli interessi dei coetanei, che possa trasformarsi in futuro in un appuntamento di riferimento per la gioventù fiesolana.

Tra le esperienze che in questi mesi hanno visto protagonisti i nostri ragazzi c’è stato il concerto di Daniele Silvestri, vera e propria occasione di confronto in cui si sono messi alla prova realizzando delle video-interviste ai concittadini, catturando le suggestioni in città nei giorni antecedenti al concerto, curando la comunicazione sui profili social del progetto.

Curiosi di scoprire la prossima avventura?

Si tratta di un’apericena particolare, organizzata in toto dai ragazzi, che si svolgerà alla Fondazione Primo Conti Onlus venerdì 17 novembre per scoprire le sale espositive del museo in modo informale e creativo – la sua storia e le sue attività – in relazione al progetto. Un’esperienza che si pone sopratutto come momento conoscitivo per chi vorrà partecipare alle nostre future attività.

Partecipazione solo su invito.

Per informazioni: 349 7384868 o inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CON IL CONTRIBUTO DI                   

CON IL SOSTEGNO DI

testo a cura di Valentina C.